Fortezza della cittadella

Fortezza della cittadella

Restauro scientifico del bastione Santa Maria

 

Committente: Comune di Parma
Anno: 2009-2010

Una rinascita fortificata

“La Cittadella” di Parma è una fortezza a pianta pentagonale (la forma del pentagono regolare rappresenta nella seconda metà del Cinquecento il sistema difensivo più efficace e sicuro) con bastioni (baluardi) e un ampio fossato. Progettata sul modello di Anversa, la sua edificazione viene iniziata ufficialmente nel 1591 per volere di Alessandro Farnese, terzo duca di Parma, con la direzione affidata a Giovanni Antonio Stirpio de’ Brunelli (al suo fianco Smeraldo Smeraldi, Michelangelo Muciasi e Giuseppe Bonino) e conclusa nei primi anni del secolo successivo, quando viene ultimata la porta di accesso.

Concepite tanto per costituirne l’estrema difesa quanto per contrastare azioni provenienti dalla città stessa, le cittadelle – come ha evidenziato il restauro del bastione Santa Maria – celavano sottoterra le strutture difensive più articolate quali le piazze “basse”, le cannoniere, le gallerie di collegamento e le sortite. Tuttavia l’originaria funzione della Cittadella non viene mai del tutto attuata: nei secoli successivi i Duchi di Parma ne fanno una caserma e altresì una prigione portando modifiche agli stessi elementi di difesa (vengono costruite tre strutture agli angoli del bastione probabilmente bocche da fuoco per cannoni).

Dopo la demolizione delle caserme, operata nel secondo dopoguerra, la Cittadella, lungi dall’incutere timore, è stata trasformata in parco pubblico, mantenendo, delle antiche strutture, il tracciato pentagonale e la porta d’ingresso, mentre l’ampio fossato è stato via-via ridotto dall’espansione urbana.
In accordo con la sua ultima trasformazione il recupero del bastione Santa Maria non solo dà nuova luce ai reperti archeologici della fortezza mostrando le diverse strutture, difensive e non, che si sono succedute nel tempo, ma allarga ed estende quel “percorso della Cittadella” tanto apprezzato dagli amanti della corsa e delle passeggiate all’aria aperta.

SHARE THIS POST :

Altri Progetti

FLO S.p.A. – Nuovo Reparto Capsule 2   

Adeguamento sismico e trasformazione magazzino in un nuovo locale   Committente: FLO S.p.A. Anno: 2018 Saper valorizzare l’esistente L’Azienda FLO S.p.A. avente la sua sede centrale e storica nel comune di Fontanellato in provincia di Parma ha voluto trasformare quello che è sempre stato adibito a magazzino in un nuovo locale dove implementare la propria produzione.

SHARE :

Conservatorio di Musica Arrigo Boito

Restauro funzionale della Sala G. Verdi e adeguamento impiantistico    Committente: Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma Anno: 2016 – 2017 La rinascita della musica Sono serviti quasi due anni per ridare nuovo splendore alla Sala “Giuseppe Verdi” del Conservatorio di Musica A. Boito di Parma facendo così dono di un nuovo locale di

SHARE :

Padiglione maternità

Restauro Padiglione Maternità – Ospedale Maggiore di Parma   Committente: Azienda Ospedaliero – Università di Parma Anno: 2016 Un luogo simbolo per la città Edificio e luogo simbolo per i parmigiani, il Padiglione Maternità è uno dei primi nove edifici che costituiscono il nucleo storico dell’Ospedale Maggiore di Parma terminati intorno al 1926. Per recuperarne

SHARE :